SFOGLIA UN REPORT GRATIS DELLA MIA TESI, CLICCA SUL LATO DESTRO

giovedì 17 settembre 2020

RIVISTE E LIBRI CHE CONSULTO SU LEGNO E ACCIAIO

 


 Ecco riviste e libri che consulto per il mio lavoro.


RIVISTE

I Quaderni del CTA (Collegio Tecnico dell'Acciaio) approfondimenti per quanto riguarda le strutture in acciaio;

Architetture in acciaio della Fondazione Promozione Acciaio, panoramica sulle stutture in acciaio.

 

LIBRI

 

ACCIAIO

Passerelle ciclopedonali in acciaio (Fondazione Promozione Acciaio)

Manuale pratico per la progettazione delle strutture in acciaio  (Hoepli)

 

 LEGNO

 Strutture in legno (Hoepli)

Le strutture di legno in zona sismica (edizioni Clut)

Manuale delle costruzioni di legno (Legislazione tecnica)

100 Contemporary Wood Buildings (edizioni Taschen) con foto e descrizioni di costruzioni in legno nel mondo (link qui)

Case in legno (Federico Motta Editore) progetti in legno, fotografico

 

ALTRO

Manuale delle murature storiche, in 2 volumi (Tipografia del Genio Civile)

In viaggio con Renzo Piano (editore Phaidon)




Foto: sito La Feltrinelli


CONVEGNO ONLINE GRATUITO COSTRUIRE CON L'ACCIAIO

 Il prossimo 22 settembre la Fondazione Promozione Acciaio promuove un convegno online gratuito dedicato all'acciaio per costruire città, ponti ecc...

Dal sito:

Proseguono le testimonianze che indagano il rapporto tra l’acciaio, materiale innovativo e sostenibile per eccellenza e l’ambiente costruito, in stretta correlazione con l’essere umano e la progettazione del futuro. Nel secondo appuntamento, nella formula 7 minuti per 7 ospiti, si parlerà di Ricerca e Promozione, Progettazione e Costruzione ed infine Produzione e Comunicazione. Tra i relatori anche Caterina Epis, Presidente di Fondazione Promozione Acciaio. 

 

Per iscrivervi trovate il modulo qui

giovedì 10 settembre 2020

concorso microhome

 

 Su Archiportale un concorso per progettare una mini-casa, leggete qui

MINICASA

 

 

 

Foto: archiportale.com

I LEGNAMI DEL MONDO PDF

 Vi indirizzo a questo sito della biblioteca CNR-IVALSA di San Michele all'Adige (Trento), Istituto per la valorizzazione del legno e delle specie arboree, per scaricare il pdf de "Il dizionario tecnico I Legnami del mondo" a cura di Guglielmo Giordano (per gentile concessione di Andrea e Piero Giordano).


Sulla stessa pagina -per il pdf dovete scorrere e vedere sulla destra- trovate il catalogo bibliografico e la xiloteca. 


Ecco la pagina

QUI

venerdì 28 agosto 2020

A VERONA WOOD EXPERIENCE A MARZO, TUTTO SUL LEGNO

 


 

A marzo un nuovo evento a Verona tutto dedicato al legno. Leggete qui sotto

Nasce WOOD-EXPERIENCE il nuovo evento di Veronafiere dedicato alla filiera del legno.

 Si svolgerà dal 3 al 6 marzo 2021, nel quartiere fieristico di Veronafiere, Wood Experience, il nuovo evento fieristico di Piemmeti, la società di Veronafiere specializzata in saloni b2b, interamente dedicato alla filiera del legno, dalla prima lavorazione nel bosco fino agli elementi accessori e di completamento.Wood Experiencerappresenta l’evoluzione e lo sviluppo di Legno&Edilizia, rassegna fieristica sempre organizzata da Piemmeti, che ha rappresentato per 20 anni il punto di riferimento per il comparto dell’edilizia in legno.Wood Experience amplierà le tematiche espositive e convegnistiche già trattate nelle precedenti esperienze (con particolare attenzione alle macchine per la lavorazione del legno)accostando ad esse un focus sulle tecnologie per la lavorazione del legno per l’industria del mobile, ampliando dunque le aree di interesse e la platea di visitatori interessati all’evento.La filiera del legnodichiara il Presidente di Piemmeti, Ado Rebuli è elemento cardine e primario per la ripresa economicadopo l'emergenza sanitaria e troverà in WOOD EXPERIENCE il percorso ideale per ripristinare ed incrementare il proprio volume di affari, grazie anche allemisure proposte(incentivi, ecobonus)”.In sintesi, la catena merceologica di Wood Experience prevede l’esposizione di 

Macchine forestali e tecnologie per la prima lavorazione del legno (area denominata Progetto Bosco) e tecnologia per le segherie 

Macchine per la lavorazione del legno§per l’edilizia§per l’arredamento e l’industria del mobile 

Automazione ed impianti di lavorazione 4.0 

Software, progettazione e componentistica 

Tecnologie di superficie e per la finitura 

Energia dal legno 

Wood Experience si svilupperà su un’area espositiva di oltre 25.000 mq e prevede, anche in relazione ai dati registrati dalle passate edizioni di Legno&Edilizia, la presenza di oltre 30.000 visitatori provenienti da tutte le regioni italiane nonché da molti paesi stranieri, principalmente delle aree europee alpine e dall’ex Jugoslavia.Il profilo dell’operatore di settore, che ha caratterizzato la specificità di Legno&Edilizia, è da sempre declinato nelle figure dei carpentieri, dell’impresa edile, del tecnico e del progettistaconclude il Direttore di Piemmeti, Raul Barbieri -Il legame diretto con la proposta espositiva di macchine per la lavorazione del legno per l’arredamento apre la prospettiva di coinvolgimento delle figure di riferimento del mondo della progettazione e produzionedi mobili e componenti per l’arredo e una più ampia presenza di operatori dei settori di produzione di pavimenti, infissi e serramenti

 

Per saperne di più il sito è

WOOD EXPERIENCE 

 

FOTO: Sito Wood Experience

giovedì 13 agosto 2020

A TORBOLE EDIFICIO COMUNALE GREEN ANCHE CON LEGNO X-LAM

 

 

 

 

La nuova struttura che ospiterà gli uffici del Municipio a Torbole come è stato spiegato durante l'inaugurazione, è stata realizzata in legno massiccio a strati incrociati e incollati (X-Lam).  Caratteristica principale del nuovo edificio è il bassissimo consumo energetico e il rispetto dei criteri di sostenibilità, previsti dalla direttiva Casa Clima Nature, delle normative ecosostenibili dei protocolli Casa Clima Gold Nature e Arca.

 Si legge nel comunicato della Provincia 


"L’edificio si trova all’interno del Parco Pavese a confine con via della Lòva. La tipologia costruttiva della struttura - come hanno spiegato i progettisti nel corso della cerimonia di inaugurazione, ritardata in estate a causa della pandemia -  è in legno massiccio a strati incrociati e incollati (X-Lam). La caratteristica principale è il bassissimo consumo energetico, nel rispetto dei criteri di sostenibilità della direttiva Casa Clima Nature, delle normative ecosostenibili dei protocolli Casa Clima Gold Nature ed Arca. Le certificazione Casa Clima ed Arca sono il marchio di qualità nel settore edilizio dell’Alto Adige e del Trentino."

 

Per leggere l'intero comunicato

CLICCATE QUI 

 

Foto: Pat

 

CASE ANTICHE DI MONTAGNA RIVISTA

 Vi propongo qui la rivista "CasaAntica Montagna" che potete acquistare sul sito o trovare in edicola 2 volte all'anno. In questo numero si parla di case alpine. Dal sito:


"Raccontiamo di tutela e recupero del savoir-faire di un tempo, come nel restauro esemplare di uno stadel Walser, supervisionato dalla Soprintendenza per i beni culturali di Aosta. Esploriamo la tradizione nordica (persino scandinava e canadese) e scopriamo la favola alpina di una principessa, che affresca una dimora affacciata sulle Dolomiti. E pagina dopo pagina, sveliamo le infinite sorprese e le affascinanti declinazioni architettoniche ed estetiche delle case di montagna. Dimore che parlano con un linguaggio multisensoriale: colore, calore, profumi, piacere tattile, luci diffuse, le mille “voci” del legno… E che raccontano di come l’antico può essere tradizionale e al tempo stesso contemporaneo, persino minimale, grazie all’intervento consapevole di straordinari addetti ai lavori, profondamente innamorati della montagna e dei suoi materiali.

Il filo conduttore è soprattutto il legno antico...CONTINUA QUI

giovedì 23 luglio 2020

LUCI ED OMBRE DEL LEGNO IN TRENTINO NEL 2021




Ormai da tradizione, ogni anno gli scultori del legno si davano appuntamento in Tesino (Trentino) per dare vita a sculture in legno partendo da tronchi d'albero.  


Causa l'emergenza sanitaria quest’anno la 19ª edizione del Simposio di scultura Luci ed ombre del legno sarà rinviata di un anno, mentre a primavera 2021, riprenderà la mostra itinerante con l'esposizione delle sculture vincitrici della scorsa edizione. 



FOTO: Buongiorno Natura

SIDERWEB WEBINAR

Si tratta di un sito dedicato al mondo dell'acciaio.

Ve lo segnalo per i webinar che organizza, se siete interessati alla tematica.


WEBINAR SIDERWEB

MAGAZINE LEGNO POLLMEIER

Vi invito a leggere il magazine di Pollmeier, in particolare in riferimento al loro prodotto Baubuche, lamellare prodotto con legno di faggio appunto da Pollmeier. 
Qualche anno fa gentilmente mi mandarono un campione e le informazioni del prodotto. Vi invito a leggere il magazine e visitare la pagina per capire di che si tratta.

MAGAZINE


giovedì 16 luglio 2020

VIDEO PARETE X-LAM

In questo video di Vibro Bloc è spiegata la sequenza di costruzione di una parete x-lam.


LIBRO LE VILLE VENETE





Dal sito:
3803 sono le ville venete. Strabiliante. Un patrimonio incredibile che tutto il mondo ci invidia. Qui ne trovate, raccontate e disegnate molte. Da quelle famose a quelle dimenticate ma tutte sono state scelte perché ognuna di loro ha una storia incredibile. Sono così numerose e straordinariamente belle le ville Venete che dovremmo ringraziare continuamente coloro che le edificarono. Un patrimonio che tutto il mondo ci invidia. Un viaggio dentro le storie raccontate e disegnate per comprendere come sono state costruite, da chi, quali funzioni avevano e oggi come sono e di chi sono. Un libro costruito in due anni di lavoro.

Lo trovate qui 


Foto: Ibs.it

IL PONTE IN LEGNO PIU' LUNGO DEL MONDO





Dal sito di Teknoring, ecco il ponte in legno più lungo del mondo. Si trova in Norvegia e dovrebbe essere pronto per il 2025.

Leggete qui l'articolo.



Foto: sito www.teknoring.com

giovedì 2 luglio 2020

CHI SONO E ALCUNI PROGETTI SVOLTI









CURRICULUM VITAE


DATI PERSONALI
Mirko Rizzi
Nato a Cles il 24 settembre 1979
Residente in via IV Novembre, 21 , Mezzana (TN)
cell. 348/7791991
e.mail: mirko.rizzi@libero.it

ISTRUZIONE
Laurea in Ingegneria Civile (vecchio ordinamento), Indirizzo Strutture, conseguita presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università degli Studi di Trento nell’anno accademico 2004/2005. Tesi dal titolo “La resistenza a splitting di travi di legno: analisi numeriche con propagazione di fessura” eseguendo modellazioni ad elementi finiti per mezzo del programma ANSYS.
Diploma di Geometra all’Istituto tecnico C.A.Pilati di Cles nell’anno scolastico 1997/1998.

Software in uso:
Word, Excel, Autocad, Progecad, Primus, Termus CE;
Programmi di progettazione strutturale in legno: Timbertech Buildings;
Programmi di modellazione ad elementi finiti: Sap2000, Ansys, Modest, PRO_SAP;
Programmi di progettazione geotecnica: Max 10, Pac 10

Corsi e seminari seguiti:
Edifici e ponti esistenti: applicare le analisi previste dalle nuove normative tecniche” ,Trento.
Corso base Casaclima per progettisti, Bolzano.
Corso avanzato Casaclima per progettisti, Bolzano.
Corso di formazione per progettisti “casasofie, progettazione strutturale e fisico-tecnica”, Edifici multipiano con struttura portante di pannelli a base di legno tipo X-lam. CNR-IVALSA S.Michele A.A. (TN).
Corso avanzato di progettazione delle connessioni per strutture di legno, Rothoblass Cortaccia (BZ).
Corso CasaClima Acustica, Associazione Casaclima Network Trento.
Corso di abilitazione per Certificatori Energetici provincia Trento.
Corso di primo livello Abitare Green, Fondazione ClimAbita, Trento.






ESPERIENZE LAVORATIVE
Attività di libero professionista nella progettazione strutturale e architettonica di edificio civili e industriali, ristrutturazioni.

Esperienza quadriennale (2006-2010) presso studio di ingegneria CED INGEGNERIA con sede a Salorno (BZ) e a Bergamo (BG). Presso questo studio ho svolto attività di progettazione in riferimento a differenti tipologie costruttive; legno, acciaio, cemento armato e muratura:

Borsa di studio a progetto presso il Dipartimento di Ingegneria Meccanica e Strutturale dell’Università degli Studi di Trento, anno 2010, Titolo della ricerca: “Comportamento di pali in legno infissi nel terreno per il sostegno di linee aeree in uso presso utilities europee. Elaborazione dei dati acquisiti da prove in situ ed interpretazione degli stessi mediante modelli agli elementi finiti”. Responsabile scientifico del progetto di ricerca e tutor: prof. Maurizio Piazza.

Stage presso Studio Tecnico e forestale Dott. Manini Vincenzo di Terzolas nell’estate 1997 e 1998.





ESEMPIO PROGETTI SVOLTI:

  • Ristrutturazione Edificio Monofamiliare, 2010 – Ossana (TN)
Edificio monofamiliare in cemento armato e muratura portante
con soppalco in legno, progetto strutture

  • Nuovo Edificio Residenziale, 2010 – Coredo (TN)
Edificio in cemento armato e muratura portante, progetto strutture

  • Ristrutturazione Edificio Residenziale, 2011 – Rabbi (TN)
Edificio muratura e rifacimento solai e tetto in legno, progetto strutture

  • Costruzione Rimessa Agricola con Abitazione, 2011 – Caldes (TN)
Edificio in cemento armato e muratura portante, progetto strutture

  • Ristrutturazione Malga Mondent Bassa, 2012 – Arnago (TN)
Edificio in muratura portante e copertura in legno, progetto strutture

  • Muratura in c.a. sostegno Strada Comunale, 2012 – Caldes (TN)
Edificio in cemento armato e muratura portante,
progetto archittettonico, strutture, direzione lavori, contabilità

  • Ristrutturazione energetica Edificio, 2012 – Coredo (TN)
Edificio residenziale muratura portante, certificazione energetica ACE

  • Ristrutturazione Ponte Strada Forestale, 2012 – Rumo (TN)
Ponte con struttura in acciaio e legno, progetto strutture

  • Realizzazione Garage Interrato, 2013 – Caldes (TN)
Edificio in cemento armato e muratura portante, progetto strutture

  • Ristrutturazione Malga Valcomasine, 2013 – Comasine (TN)
Edificio in muratura portante e copertura in legno, progetto strutture

  • Ristrutturazione Malga Monte Sole, 2013 – Rabbi (TN)
Edificio in muratura portante e copertura in legno, progetto strutture

  • Ristrutturazione Scuola Materna di Malè, 2014, P.ED. 212 C.C. Malè (TN)
Edificio in muratura portante con nuove strutture in pareti portanti in XLAM e copertura in legno,
progetto strutture esecutivo,

  • Opere di sistemazione ed asfaltatura di alcune strade comunali
Comune di Cavizzana – 2014, direzione lavori e contabilità

  • Vani Tecnici di Servizio e Cabina di comando Stazione di valle –
Nuova Seggiovia Saroden-C.Vioz – Pejo Funivie spa, 2016, Peio (TN)
Edifici in cemento armato, progetto strutture

  • Ristrutturazione Edificio Monofamiliare, 2016 – Passo del Tonale (TN)
Edificio in muratura portante e copertura in legno, progetto strutture

  • Costruzione garage interrato, 2016 – Rabbi (TN)
Edificio strutture in cemento armato

  • Costruzione Deposito Agricolo, 2017 – Coredo (TN)
Edificio in cemento armato e copertura in legno, progetto strutture

  • Ristrutturazione C.A., muratura e legno, 2017Rabbi (TN)
Edificio in muratura portante, nuovi solai in cls, nuove pareti in xlam e copertura in legno,progetto strutture

  • Ristrutturazione Edificio, 2018 – Dimaro Folgarida (TN)
Edificio in muratura portante, nuovi solai in cls e in legno, progetto strutture

  • Deposito attrezzi e macchine agricole con annessa abitazione e garage, 2018 – Coredo (TN)
Edificio in cemento armato e copertura in legno, progetto strutture

  • Ristrutturazione edilizia e nuovo parcheggio interrato, 2018 – Sopramonte (TN)
Edificio in muratura e c.a. e copertura in legno, progetto strutture

  • Realizzazione concimaie a servizio aziende agricole, 2018 – Cogolo (TN)
Edificio in c.a. e copertura in legno, progetto strutture



  • Realizzazione struttura polifunzionale per Campetto Multisport , 2018 – Pellizzano (TN)
Edificio in pareti in legno xlam e copertura in legno, progetto strutture

  • Demolizione e ricostruzione edificio residenziale , 2019Termenago (TN)
Edificio in muratura e c.a., copertura in legno, progetto strutture





CERTIFICATORE ENERGETICO PROVINCIA DI TRENTO


Sono inoltre certificatore energetico per la provincia di Trento, iscritto al portale Odatech dal 2012.

Per conoscere la mia attività di certificatore visitate il mio blog
 http://certificazionienergeticheintrentino.blogspot.com

























































mercoledì 10 giugno 2020

VARIGLASS, COPERTURE IN VETRO


UN ANTICO MULINO DA SALVARE A MEZZANA, VAL DI SOLE. BASTA VOTARE!



Riparte la campagna nazionale "I Luoghi del cuore" del Fondo Ambiente Italiano (Fai) a favore di quei luoghi che si spera di poter salvare. Uno di questi, che si può votare registrandosi gratis al sito del Fai, è il Molino Dalla Torre Zorzini a Mezzana (Val di Sole). Un antico mulino ricco di storia, testimonianza di un'economia ormai scomparsa, che potrebbe essere salvato grazie ai voti che riceverà.

Dal sito Fai eccone la storia
" Non si può dire che il Molino di Mezzana sia un edificio di pregio, né dal punto di vista architettonico né artistico. Il suo è il valore della memoria, di un passato che non esiste più, dei ricordi di chi lo ha visto in funzione, di chi allora bambino vi portava il grano, l’orzo, di chi abita in questo luogo e di chi vi abiterà. Si tratta di una piccola costruzione nel cuore del centro storico del paese, in prossimità del rio Spona che con la forza delle sue acque permetteva il funzionamento delle macchine. Da alcuni anni su una delle facciate dell’edificio è appeso il cartello VENDESI. Il Molino restituito alla sua dignità potrebbe essere il volano per la rinascita del centro storico di Mezzana che vede crescere il numero delle case disabitate e la progressiva scomparsa di ogni anche piccola attività commerciale. I primi documenti che ricordano quest’opificio datano all’inizio del XIX secolo (1816 e 1821): all’epoca apparteneva a Carlo Redolfi. In base al catasto del 1859 l’edificio era delle sorelle Barbara e Teresa Gosetti, mentre citazioni al “Pra’ del Molino “, si susseguono per i decenni successivi, come documentano alcuni atti dell’Archivio Salvadori “Batài” (proprietà privata). Nel 1913 Eugenio Dalla Torre “Felicin” vendette il molino a Giovanni Dalla Serra, che nel 1924 lo alienò ai fratelli Bortolammeo Tommaso (1867 – 1943) e Pietro (1868 -1924) Dalla Torre “Zorzini”. I due continuarono l’attività molitoria, proseguita con Vittore Giovanni (1900 – 1965), che, curiosità ricevette dalle persone di Mezzana il soprannome personale di “molinar”, in altre parole di “mugnaio” e fu l’ultimo a operare nel mulino. Rimasta inattiva, la struttura passò di proprietà negli Anni novanta del XX secolo. Da documenti dell’archivio Dalla Torre “Zorzini” del 1924 si apprende che il Molino aveva una resa giornaliera di due quintali e vi si macinava quasi solo farina integrale. Dopo la morte di Vittore Giovanni “il molinar” e in seguito ai cambiamenti socio economici, il Molino è entrato a far parte di quei luoghi destinati all’oblio, al degrado o alla scomparsa. Al suo interno le macine e il torchio dell’olio di lino, gli strumenti di lavoro setacci, cilindri e altri tutti accatastati alla rinfusa, tutto abbandonato."

Per votare cliccate qui MOLINO DALLA TORRE ZORZINI I LUOGHI DEL CUORE 
registratevi gratis al sito del Fai e cercate "Molino Dalla Torre" tra i luoghi del cuore quindi votate.

 Volete leggere qualcosa sugli antichi mulini...qui


L' avventura del pane quotidiano. Storie di mulini e mugnai - copertina


Foto: Fai e Ibs

mercoledì 3 giugno 2020

SENZA COLLE??













Per scoprire di cosa si tratta vi aspetto sulla pagina Facebook "Ingegner Mirko Rizzi".


FBE WoodLiving  Case in legno massivo

LA VITA SEGRETA DEGLI ALBERI

 La vita segreta degli alberi - Peter Wohlleben - copertina


Lo sapevate che gli alberi provano emozioni, si aiutano, coltivano amicizie e hanno un loro linguaggio?
Prima di guardare agli alberi come fornitore della materia legno, impariamo a conoscerli grazie a questo libro, potete leggerne un estratto gratuito.

LA VITA SEGRETA DEGLI ALBERI





foto: sito IBS

RIVISTA MATERIALEGNO






Ciao a tutti, trovate oline gli articoli della rivista Promolegno, dedicata appunto al materiale legno ed ai suoi usi.

Date un'occhiata a questo link per leggere la rivista denominata Materialegno, vi basta scorerre la pagina o vedere gli argomenti che vi interessano sulla sinistra.




FOTO: Sito www.promolegno.com

venerdì 29 maggio 2020

VIVERE CON IL LEGNO

VIVERE CON IL LEGNO - OUTLET


Dal sito:
 Grazie ad una crescente cultura ecologista, il settore delle costruzioni sta riscoprendo il legno, come valida alternativa ad altri prodotti tradizionalmente utilizzati nell'edilizia. Rispetto dell'ambiente e minor costi di produzione, anche dal punto di vista energetico, cui va aggiungersi un minor tempo di costruzione, essendo spesso le case in legno, prefabbricate.
Materiale tra i più versatili, il legno inoltre riesce a esprimere infinite anime che lo rendono perfetto sia per gli interni che per gli esterni, adatto a caldi spazi arredati tradizionalmente, come a design innovativi e ipertecnologici. Con questa nuova edizione agile e compatta di Vivere con il legno, il lettore scoprirà le infinite applicazioni del legno nell’architettura e nel design.
Scopritelo qui

PONTE DI RIALTO A 360 GRADI

Su questo sito potete vedere online con una panoramica a 360 gradi il Ponte di Rialto a Venezia, e anche molti altri edifici e monumenti che si trovano in Italia (per alcuni è disponibile un'anteprima).
Volete scoprirli? Ecco qui il link

mercoledì 20 maggio 2020

ESTRATTO TESI LA RESISTENZA A SPLITTING DI TRAVI DI LEGNO E NUOVO PROGRAMMA IN USO AUTOCAD LT 2021

Ciao a tutti,
se non l'avete ancora letta ecco qui sotto il link per leggere un estratto della mia tesi di laurea dedicata alla resistenza a splitting di travi di legno:

ESTRATTO TESI

Inoltre di recente tra i programmi che utilizzo ho aggiunto anche AUTOCAD LT 2021. Uso questo programma, versione 2021, per l'eleborazione di disegni strutturali e architettonici.
Questa nuova versione ha aggiunto nuove funzionalità per semplificare ed al contempo velocizzare il lavoro.

Per saperne di più vi invito a vistare il sito
https://www.autodesk.it/
in home page scorrete la pagina fino alla parte dedicata al programma AUTOCAD LT.

giovedì 14 maggio 2020

PONTI IN LEGNO SOSTENIBILI





La rivoluzione industriale ha mandato in soffitta il legno come materiale da costruzione contro altre tecniche:  il cemento armato o l'acciaio. Nel corso degli anni 90,  un gruppo di giovani ingegneri ha deciso di rispolverare questo materiale dando vita ad un’azienda che oggi è tra le più specializzate al mondo nella produzione e assemblaggio di strutture in legno. L’azienda, Media Madera, che ha già realizzato oltre 1.000 costruzioni di ponti e viadotti in legno, principalmente in Spagna, Francia, Portogallo e Sud America,  riceverà il prossimo  il 19 settembre una menzione d'onore ai National Awards of Industrial Engineering 2019, premio che viene assegnato ogni anno in Spagna dal Consiglio Generale delle Associazioni Ufficiali degli Ingegneri Industriali (CGCOII).
“I ponti di legno sono la nostra passione”, sottolinea Santos Fernández, il capo di Media Madera, evidenziando che si tratta di opere che devono rispondere alle caratteristiche specifiche del luogo in cui vengono costruite . Per questo, il manager evidenzia che un ponte di legno “valorizza l'ambiente in cui è collocato” ed è un “materiale durevole e resistente”. Tuttavia, ammette che molte persone lo percepiscono come obsoleto, ma in realtà  è "un'alternativa veramente sostenibile" contro l'acciaio e il cemento. Su quest'ultimo, il vertice dell'azienda spagnola ricorda che il legno è un materiale naturale disponibile in natura e che, come per le energie rinnovabili, “il cambiamento dei materiali da costruzione verso quelli più sostenibili sarà inevitabile”.






Testo e immagini: lestradedellinformazione.it

giovedì 30 aprile 2020

LIBRO CASA IN LEGNO



Io abito in una casa di legno: domande e risposte (1) di [FULVIO SANTAGATI, Pietro Sava]











Ciao a tutti.
Vi segnalo questo libro "Io abito in una casa di legno" che potete trovare formato ebook o cartaceo su Amazon, con la possibilità di leggere gratis un estratto. Perchè vivere in una casa di legno? Risposte e curiosità che si trovano nel libro dell'ingegnere Fulvio Santagati, autore del libro. Lo trovate qui
IO ABITO IN UNA CASA DI LEGNO





Immagine: Amazon

mercoledì 22 aprile 2020

STORIE DI INGEGNERIA E DI INGEGNERI...DA SCARICARE GRATIS IN EBOOK

description

Ciao a tutti. Oggi vi propongo due ebook da scaricare gratuitamente previa registrazione dal sito di Teknoring. Il primo è dedicato ad Eladio Dieste, come si legge sul sito per saperne di più su di lui e sulle sue opere:

"Nato ad Artigas nel 1917 e scomparso a Montevideo nel 2000, Eladio Dieste è stato uno dei grandi protagonisti della progettazione in Uruguay. Viene ritenuto uno dei grandi innovatori del secolo scorso, sia per quanto riguarda l’utilizzo di tecniche e materiali, sia per l’approccio che ha unito l’architettura e l’ingegneria strutturale.
Le costruzioni dell’ing. Dieste sono capannoni per la lavorazione della frutta o della lana, fabbriche, silos per il grano, supermercati, stazioni per autobus e chiese, sparse per tutto l’Uruguay, il suo paese.
Ad ognuna delle sue opere ha però saputo conferire un qualcosa d’originale, fatto di invenzioni strutturali intimamente connesse alla forma ed alla economicità dell'opera. Per fare questo ha usato il mattone ed il laterizio in modo ardito e fantasioso, creando superfici ondulate e di una estrema leggerezza.
Tra le innovazioni tecniche di cui è promotore, l’uso del laterizio armato, possibile anche con attività artigianali, in cui la modalità di posa in opera del mattone fa si che il protagonista strutturale divenga la superficie (pareti volte,etc.) e non come nelle strutture industrializzate in cui predominano le trame piane (nervature, prismi).
E’ ricordato in particolare per le volte gaussiane a doppia curvatura, con e senza lucernari, e le volte autoportanti."
Qui il link per l'ebook su di lui ELADIO DIESTE, UN'INGEGNERIA MAGICA

Il secondo ebook è invece dedicato a Pier Luigi Nervi e l'arte del costruire. Anche qui, dal sito, per conoscerlo un pò:

"Nato a Sondrio nel 1891 e scomparso a Roma nel 1979, Pier Luigi Nervi è stato uno dei protagonisti dell’ingegneria civile del Novecento italiano. Laureatosi in ingegneria a Bologna, si formò professionalmente nell’ufficio tecnico della Società per Costruzioni Cementizie, che ha sede sempre a Bologna. Direttore della società era Attilio Muggia, professore presso l’università bolognese, che fu uno dei primi ad interessarsi di cemento armato sia dal punto di vista teorico che pratico.
Dopo la chiamata alle armi nel genio militare, Nervi svolgerà attività a Firenze, sperimentando sul cemento armato con molte opere giovanili, prima di fondare a Roma, nel 1923, la Soc. Ingg. Nervi e Nebbiosi, insieme a Rodolfo Nebbiosi (titolare di una ditta di costruzioni). La società rimarrà attiva fino al 1932: durante questo periodo, come imprenditore e progettista, Nervi inizierà a essere affascinato dal tema delle coperture, realizzando tra le altre opere – la copertura in cemento armato del Teatro Vittorio Emanuele dei Fratelli Lavorini di Montecatini, la copertura del teatro Bruno Banchini di Prato, e la copertura a travi radiali del cinema teatro Augusteo della società Funicolare centrale di Napoli, realizzato nel 1928-29 e prima opera significativa riportata dalla tradizionale storiografia su Nervi.
Tra il 1936 ed il 1942 furono progettati e costruiti per la Marina Italiana numerosi grandi serbatoi interrati per la Nafta, della capacità fino a 30.000 mc. con una originale tecnica che garantiva l'impermeabilizzazione. Tra il 1935 e il 1943 Nervi si dedica alla costruzione delle gigantesche aviorimesse, per conto dell’Aeronautica Militare, dove nelle arditissime coperture a campata unica sperimenta la prefabbricazione in cemento armato, “il più bel materiale che l’umanità abbia mai inventato”, adottando geniali soluzioni nella progettazione delle volte di copertura.
A metá degli anni ’40 sviluppa il ferro-cemento, con il quale si possono creare ogni tipo di sagome, resistente ed elastico, composto da strati di maglia d’acciaio, riempiti di malta di cemento.
Nel 1954 nasce lo studio Nervi srl Architettura e tecnica edilizia. Nel 1960 vi entrano anche gli altri due figli, Mario (1926) e Vittorio (1930). Qui inizia il terzo lungo periodo della vita di Pier Luigi Nervi, quello di progettista titolare di un grande studio di progettazione internazionale, studio di cui faranno parte gli ingegneri Mario Desideri e Mario Arlotti, gli architetti Giuseppe Positano, Marcello Piacente, Antonio Ruffo, etc. e che attiverà numerose collaborazioni. Nel 1945 inoltre Nervi fonda l’Associazione per l’Architettura Organica.
Tra le grandi opere di Nervi, possiamo ricordare lo Stadio Comunale “Artemio Franchi”, le aviorimesse per l’Aeronautica militare, il Palazzetto dello sport di Roma, il Palazzo del Lavoro a Torino, la cartiera Burgo a Mantova, l’Aula Nervi al Vaticano."

Qui il link per l'ebook "PIER LUIGI NERVI E L'ARTE DI COSTRUIRE". 

Qui invece altri free ebook su Storie di ingegneria


Fonte testo e immagine: Sito www.teknoring.com

martedì 31 marzo 2020

mercoledì 4 marzo 2020

CON CHI COLLABORO e PROGRAMMI IN USO


Collaboro con vari studi e professionisti: 

Studio Tecnico e forestale dott.Manini Vincenzo-Terzolas (Trento)
Studio Tecnico Zanon p.ind.Beniamino Malé (Trento)
Studio di architettura e ingegneria Zanella Dimaro-Monclassico (Trento)
Studio Tecnico Corrà Coredo (Trento)
Studio Pellegrini-Val di Cembra-Trento 

Ho collaborato:

Studio Tecnico CED Ingegneria Salorno/Bergamo


 Questi i programmi che utilizzo:

Pac 10 Aztec,Paratie;
Primus Acca;
Progecad Professional;
ModeSt Free 8.15;
PRO_SAP e-Time;
TerMus-G.
Termus-Ce v.40.00
Timbertech Buildings

 


GIORNALE DELL'ARCHITETTURA


Vi invito a dare un'occhiata al Giornale dell'architettura, dove troverete articoli, video, approfondimenti su questa tematica e molto altro.
In mezzo alla home page, nei quadrati, si trova anche la possibilità di scaricare materiale in pdf. Attualmente in home page trovate anche un articolo sul legno.

QUI

giovedì 27 febbraio 2020

LIBRO E SOFTWARE CALCOLO SOLAI MISTI LEGNO CALCESTRUZZO


[2020] Calcolo di solai misti legno-calcestruzzo con il software Floor


Ecco un libro uscito questo mese di febbraio, disponibile in versione cartacea oppure ebook versione pdf. Sul sito trovate oltre alla descrizione dettagliata del testo e del software anche diverse possibilità d'acquisto (le vedete, sul sito, accanto al libro). Dal sito, ecco di cosa tratta il testo:

Analisi, progettazione strutturale e disegno di solai misti legno-calcestruzzo
  • Solai con travetti in legno e solette in calcestruzzo
  • Caratteristiche dei solai legno-calcestruzzo
  • Proprietà del legno e del calcestruzzo
  • Particolari costruttivi
  • Schemi e metodi di calcolo
  • Verifiche agli SLU e agli SLE
  • Relazioni di calcolo
  • Disegni esecutivi con rappresentazione e dettaglio delle armature
SOTTO al libro, sul sito, trovate la possibilità di scaricare l'abstract, per farvi un'idea di cosa tratta il testo e leggere qualche parte.  

LIBRO CALCOLO SOLAI MISTI LEGNO CALCESTRUZZO







Foto: sito Grafill

giovedì 13 febbraio 2020

LIBRO LA RESILIENZA DEL BOSCO



La resilienza del bosco. Storie di foreste che cambiano il pianeta - Giorgio Vacchiano - copertina













Dal sito potete leggere anche un estratto
LA RESILIENZA DEL BOSCO



Dal sito
Siamo abituati a pensare che le foreste siano statiche, che stiano lì, immobili, da sempre. Ma non è così. Semplicemente vivono, e cambiano, a un ritmo più lento del nostro. C'è, tuttavia, un momento in cui abbiamo la possibilità di apprezzarne il cambiamento, e, ironia della sorte, è proprio quando vi si abbatte una calamità o, come si dice in ecologia, un «disturbo». Che sia un incendio, un'alluvione, un'eruzione, ciò che segue non è l'estinzione totale. Al contrario. Disturbi di questo tipo sconvolgono un ecosistema, ma al tempo stesso aprono la strada a nuove specie animali e vegetali. Come le orchidee, ad esempio, che muoiono all'ombra fitta degli alberi, ma proliferano nei terreni aperti e assolati. O come le aquile, che battono le foreste disastrate perché, senza gli alberi, godono di maggiore visibilità sulle prede a terra. Ed è proprio questa capacità di adattamento, questa naturale resilienza, ad accumunare i boschi e le foreste che Vacchiano ha incontrato durante la sua attività di ricerca e i suoi viaggi, e che racconta in queste pagine. Una resilienza acquisita grazie a milioni di anni di lenta evoluzione, che però potrebbe non bastare di fronte alle pressioni e ai cambiamenti estremamente repentini a cui stiamo sottoponendo la nostra casa comune da un secolo a questa parte. E quindi? Vacchiano indica una strada. Dal parco nazionale di Yellowstone negli Stati Uniti alla foresta pluviale delle isole Haida Gwaii nell'Oceano Pacifico, fino alla piemontese Val Sessera, ogni bosco rivela storie di connessioni: tra alberi e alberi, tra alberi e animali, tra alberi e acqua, o aria, o fuoco. Tra alberi e uomini. E anche, tra uomini e uomini. Dimostrando quanto siamo immersi negli ecosistemi che ci danno la vita. Siamo in relazione con ogni loro elemento. Che ne siamo consapevoli o meno, noi siamo una loro causa e un loro effetto.

IL MONDO DI LEONARDO AL PALAZZO DELLE ALBERE A TRENTO





Fino al 23 febbraio il Palazzo delle Albere a Trento (vicino al Muse) ospita la mostra "Il mondo di Leonardo. Codici interattivi, macchine e dipinti". 

Ingegnere, scienziato, artista, Leonardo ha progettato moltissime macchine nel corso della sua vita, ricostruite in legno ed altri componenti in occasione della mostra dal centro studi Leonardo3 di Milano. La mostra presenta una parte testuale, un'altra multimediale ed una con l'occasione di vedere dal vivo le macchine di Leonardo, quelle dedicate al volo, le barche, le macchine da guerra, altre per la musica, in particolare riferimento al Codice del Volo e del Codice Atlantico.

Da martedì a venerdì ore 10-18; sabato e domenica e festivi 10-19. L'ingresso è gratuito.

Una bellissima mostra per scoprire le macchine ideate dal genio toscano, appuntamento al Palazzo delle Albere a Trento.

mercoledì 5 febbraio 2020

COSTRUIRE E VIVERE IN UNA CASA DI LEGNO

 




Vi rimando a questo sito dove trovate due libri "Come ho costruito la mia casa di legno" e in fondo "Vivere in una casa di legno" di Samuele Giacometti. 


Dal sito EcoallEco (anche per foto)
Potrebbe sembrare impossibile, ma Samuele Giacometti ha fatto proprio una casa che ha queste caratteristiche, costruendo un progetto che Sa Di Legno, ma sa anche di etica personale e collettiva, d’innovazione, di sapere tradizionale, di bosco, di corretta gestione forestale, di contenimento dei cambiamenti climatici, di sviluppo locale e di persone: quelle che in varia misura, direttamente o indirettamente, hanno contribuito alla realizzazione del sogno.
Leggendo si capisce che la casa di legno realizzata dall’Autore è una combinazione di fortuna, costanza, sacrificio ed entusiasmo nel percorrere un viaggio che, in questo caso, non porta in un luogo, ma ad un oggetto frutto di un sapere: la Casa di Legno Ecosostenibile. Un oggetto alla portata di molti, purché disposti a seguire il percorso descritto in questo libro o a farsi aiutare da Samuele Giacometti e dai tanti che lui è in grado di aggregare intorno ad un progetto… di vita nel legno!

Qui

NOTRE DAME RICOSTRUITA ANCHE GRAZIE A UN VIDEOGIOCO?

Guardate qui!



SOFTWARE PER IL LEGNO DA PROVARE GRATUITAMENTE


 Calcolo Strutture in Legno


Si tratta di Edilus-Lg per il calcolo di elementi strutturali in legno.
  • Modelli coperture, porticati ed altri componenti in legno presenti in una struttura mista in cemento armato o in muratura
  • Calcoli in maniera integrata l’intera struttura
  • Ottieni risultati ed elaborati dei diversi materiali con un solo input. 
  • Provatelo gratis qui (foto dal sito Acca)

mercoledì 29 gennaio 2020

PUBBLICAZIONE RILEM (IN INGLESE)

Un articolo con anche la mia firma, in inglese. Leggetelo qui

PUBBLICAZIONE RILEM

TINY HOUSE ITALIANA




La “tiny house” aVOID, progettata dall’architetto italiano Leonardo Di Chiara, è stata realizzata nel 2017 nell’ambito del progetto Tinyhouse University presso il Bauhaus Campus di Berlino, dove è stata per diversi mesi.
Nel 2018 è stata in tour tra la Germania e in Italia per capire come vivere in una superficie di 9 mq.
www.goethe.de/roma/tinyhouse

CASA SU MISURA A PADOVA

Ecco un video su Casa su Misura. All'interno della fiera che si svolgerà a Padova (29 febbraio-1 marzo e 5-8 marzo) sarà presentato Habitus, percorso nato da un'idea dell'architetto Giorgio Strapazzon che potete sentire in questo video:


Habitus sarà la casa del futuro, attenta a sostenibilità, comfort, avanguardia tecnologica e molto altro. Come detto, sarà presentato alla fiera.

mercoledì 22 gennaio 2020

NUOVO ARTICOLO TIMBERTECH SU X-LAM ED ESTRATTO MIA TESI SUL LEGNO



 


Vi segnalo questo articolo firmato da Timbertech che potete leggere sul loro sito, relativo alla verifica in condizioni di incendio di elementi X-Lam. 

Leggetelo qui

 



Inoltre vi rimando anche all'estratto della mia tesi di laurea che parla del legno, date un'occhiata qui:






PASSERELLE CICLOPEDONALI IN ACCIAIO


Passerelle ciclopedonali in acciaio. Casi pratici ed esempi realizzativi - Monica Antinori,Marcos Romero - copertina



Vi consiglio questo libro “Passerelle ciclopedonali in acciaio. Casi pratici ed esempi realizzativi” di Monica Antinori, con la collaborazione di Marcos Romero, curato da Fondazione Promozione Acciaio e pubblicato da Dario Flaccovio Editore.

Nel testo si trova un'ampia rassegna di esempi con passerelle e ponti, tipologie di passerelle ciclopedonali e ponti e passerelle ciclopedonali in Italia, all'estero e anche locali (Nomi-Calliano, Bolzano, val Rendena, per fare qualche esempio). Alle immagini dei vari ponti o passerelle si aggiungono i dati, la posizione, disegni, nonché ampia descrizione, materiale utilizzato, fino alla realizzazione e al montaggio.

Lo trovate su Ibs, dove potete leggere un estratto gratuito










Immagine: ripresa da sito Ibs

mercoledì 15 gennaio 2020

100 Contemporary Wood Buildings, un libro sul legno che vi consiglio



 Ho acquistato questo libro e ve lo consiglio, ecco perchè.

Questo libro piacerà a tutti coloro che progettano con il legno. Si tratta di un testo che presenta opere di vari progettisti, in diverse parti del mondo, tutte differenti tra loro per dimensioni, forme, uso, ma appunto accomunate da un elemento: l'uso del legno per la loro costruzione.

Si trovano edifici più tradizionali ed altri più innovativi, come case sugli alberi, altri moduli ispirati alle rimesse per le barche, altre ancora che sono state create in occasioni di eventi sportivi o fieristici.

Come detto l'aspetto che li accomuna tutti è quello di aver utilizzato il legno grazie alle creazioni di architetti che l'hanno sfruttato anche per progetti di recupero urbano e per i suoi vantaggi ecologici.

Per scoprirlo: