SFOGLIA UN REPORT GRATIS DELLA MIA TESI, CLICCA SUL LATO DESTRO

martedì 30 ottobre 2012

IL MASO DIVENTA ECOLOGICO




Vi invito a leggere sulla rivista Tekneco un bell’articolo di Sergio Ferraris in merito ai masi del Trentino Alto Adige diventati ecologici, grazie a Casa Clima. Leggete l’iniziativa su:


LOG HOUSE CASE IN LEGNO SU MISURA




Log House realizza case in legno su misura, dalle case private al villaggio turistico, realizzando
 strutture a telaio (timber frame), a lamellare a strati incrociati (cosiddetto X-lam), massicce o miste,  sempre antisismiche. Per vedere la brochure generale e la novità 2012, ovvero le case mobili-ecovillaggi cliccate sul link:


sono disponibili anche i video delle realizzazioni.

BIQUEEN A TRENTO IL 15 NOVEMBRE




Il prossimo 15 novembre si svolgerà a Trento in via Calepina (alla Fondazione Caritro) “BiQueen-Biomasse di Qualità per la produzione efficiente di energia” convegno conclusivo del progetto di ricerca sull’energia dalle biomasse. L’ingresso è libero-inizio alle ore 16. Questo il programma:
16:00
Breve saluto e introduzione al tema
16:15
Overview
sul progetto BiQueen
16:35
Controllo dell'origine e dei flussi di
biomasse boschive, tecnologia NIR
16:50
Monitoraggio delle emissioni di gas e
volatili organici da combustione e
fermentazione di biomasse,
tecnologie PTR-MS e laser PA
17:25
Gli inquinanti della biomassa e dei
prodotti a base di legno,
tecnologie FT
17:40
Qualità,
della combustione di biomasse
17:55
Il ruolo di Habitech nel present
del progetto BiQueen
18:10
Conclusioni, progetti in corso e
prospettive future
18:30


Informazioni e conferme:
fellin@ivalsa.cnr.it
0461/660111 – 660215
biqueenivalsa.jimdo.com


mercoledì 24 ottobre 2012

AUTOCAD DESIGN SUITE e AUTOCAD 2013



Ecco un video su Autocad 2013, novità insieme a Autocad Design Suite,





 al link
trovate altre info e la possibilità di provare la versione di prova gratuita dei software.

VIDEO MADE EXPO CASE DI LEGNO



In occasione della recente fiera di Made Expo, ecco un video relativo alle strutture e case di legno:



LEGGERE ONLINE E SCARICARE GRATIS



Vi segnalo alcune novità in Rete per poter leggere e-zine, magazine o scaricare materiale relativo alla progettazione. La prima novità è quella firmata dal Sole24ORE con il magazine “Arketipo”, cui ci si può abbonare, con alcuni articoli e pdf scaricabili online tra cui esempi di progetti e materiali utilizzati. Per trovarloo ecco il link:
Vi segnalo inoltre anche l’e-zine per gli ingegneri curata da Ingegneri.cc che si occupa in particolare dei software per il calcolo strutturale, la resistenza al fuoco e la geotecnica, qui:
cliccano sull’icona della e-zine, al centro sulla destra.
Infine se cliccate “mi piace” a questo link su Facebook

potete avere gratuitamente un pdf con gli interventi relativi a ristrutturazioni edilizie-Guida alla detrazione.

mercoledì 17 ottobre 2012

GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE LEED




Ecco un sito che si propone di trattare la certificazione Leed in tutti i suoi aspetti. Ecco come si presenta in home page:


Compreresti una macchina Euro 0 che inquina? Sicuramente no! Nel prossimo futuro questa sara' la domanda simile che dovremo porci non appena decideremo di acquistare una nuova casa o acquistare una casa da ristrutturare o ristrutturata.

Sappiamo con certezza che il problema dell'energia sara' uno dei maggiori problemi che l'intera umanità dovrà affrontare nel prossimo futuro.

Se da una parte appare indubbio che ci stiamo avvicinando inesorabilmente al picco del petrolio, dall’altra il contenuto inquinante di molte fonti di energia, rischia di apportare danni irreversibili all’intero eco-sistema mondiale.

Lo sviluppo di fonti di energia rinnovabili, traccia la strada dello sviluppo sostenibile, ma è chiaramente quella del risparmio energetico e dell’eco-sostenibilità la strada più agevole e d’immediata applicazione per abbattere l’inquinamento ed affrontare la crisi energetica.


Il sito presenta la certificazione, i suoi benefici, come certificarsi ed una mappatura Leed. Inoltre, propone anche corsi online richiedendo informazioni e propone un servizio gratuito per parlare con un esperto. Interessante anche la parte con gli esempi di edifici certificati Leed.

Per scoprirlo, ecco il link




Libro Introduzione alla certificazione LEED®: progetto, costruzione, gestione



Sul sito di Maggioli Editore si può trovare il libro Introduzione alla certificazione LEED®: progetto, costruzione, gestione di Pavesi Angela Silvia e Verani Elena. Ecco la descrizione secondo le parole del presidente CEO & Founding Chair, U.S. Green Building Council, Rick Fedrizzi:

“In entrambi i miei ruoli di Presidente e fondatore del USGBC e di Presidente del World Green Building Council (WGBC), mi sento ispirato e onorato di far parte di un movimento globale di persone provenienti da ambienti culturali profondamente diversi e di assistere a situazioni in cui paesi e società si uniscono in un impegno corale per la costruzione di comunità sostenibili e di un mondo sostenibile. Come tutti sappiamo, alla fine delle nostre giornate, il nostro lavoro in realtà non si è occupato semplicemente di edifici, ma delle persone e di come gli edifici “verdi” possano contribuire a migliorare la nostra vita e a cambiare il mondo.
Si tratta di scuole più sane, di aria pulita, di luoghi di lavoro più produttivi e di comunità più forti. Si tratta dei benefici che deriveranno per tutti noi in un mondo in cui la sostenibilità sarà la trama che intesse la nostra società, da Roma a Rio De Janeiro a Rochester e oltre”.

Il libro si compone di oltre 360 pagine e si può acquistare al prezzo di 39 euro sul sito Maggioli.it-sezione libri, ambiente/urbanistica/edilizia.

Fiera informativa Edilizia abitativa



Il 20 e 21 ottobre a Bolzano, presso la Casa della Cultura
 "Walther von der Vogelweide" si svolgerà la "Fiera informativa Edilizia abitativa" con novità n merito ai temi di costruzione e ristrutturazione degli edifici. Tecnici dell’Agenzia CasaClima saranno a diposizione per qualsiasi informazione su queste tematiche.  Per saperne di più potete scaricare il programma dettagliato a questo link:


giovedì 11 ottobre 2012

300 post!







Con questo post Progettazione Strutture ha raggiunto la soglia dei 300 post pubblicati sul blog! 

Ringrazio tutti coloro che mi seguono, chi lascia i commenti, chi segue la pagina su Facebook. Vi invito a leggere anche i post più vecchi e a scaricare il materiale gratuito.

Grazie a tutti!

Mirko Rizzi

Statica e consolidamento degli edifici storici

Ecco un libro che vi potrebbe interessare in merito agli edifici storici. Dal sito, la descrizione

Prima della rivoluzione industriale la moderna dicotomia struttura-forma era quasi inesistente: essendo l'una l'alter ego dell'altra; la separazione delle carriere di architetto e di ingegnere ha creato due figure dotate di diversa sensibilità e competenza. Si è creata una forbice tra l'aspetto storico critico-compositivo e quello tecnico-scientifico. Gli architetti maggiormente orientati al primo, gli ingegneri al secondo. Da tempo, di fatto, è venuta fuori una nuova dicotomia, priva, però, di qualunque fondamento, tra restauro e consolidamento strutturale: l’uno incanalato all’interno di regole comportamentali tratte dalle varie Carte messe a punto nel corso del tempo – quasi sempre, a dire il vero, disattese –; l’altro, invece, orientato ad approntare provvedimenti per far stare in piedi il tutto, spesso trascurando le interazioni materia-tempo ed i relativi effetti collaterali e, di frequente, dominato dall’uso acritico dei nuovi materiali imposti dal mercato.
Questo libro è il frutto di 7 anni di insegnamento – come docente a contratto presso la Facoltà di Architettura dell’Università di Palermo – di materie quali Statica e stabilità delle costruzioni murarie e monumentali e Consolidamento degli edifici storici.
Ci si è sforzati di riportare il consolidamento degli edifici storici all’interno della Teoria del Restauro e, nell’intento di dare alla materia dignità scientifica e completezza, di distillare da varie discipline: Tecnologia dell’Architettura, Storia dell’Architettura, Statica, Scienza delle Costruzioni, Geotecnica etc. tutti quei concetti che possono contribuire a formare la spina dorsale della materia.
Il testo, dopo una breve nota introduttiva sull’evoluzione storica dei sistemi costruttivi, passa allo studio delle caratteristiche fisico-meccaniche dei materiali e richiama, nella forma più discorsiva possibile, quei concetti di Statica dei corpi rigidi e di Scienza delle Costruzioni che si ritengono propedeutici ad una migliore comprensione dei fenomeni. Dopo lo studio dei sistemi costruttivi elementari (menhir, dolmen, archi, volte, pareti murarie), viene definito un approccio metodologico atto a definire quei parametri fondamentali che devono sempre informare un qualunque progetto di restauro strutturale.
Ed è proprio attraverso la lente critica, che scaturisce dalla definizione di tali parametri, che nell’ultima parte, vengono affrontati i vari interventi di consolidamento.
Come strumento di analisi, per mostrare i più nascosti aspetti comportamentali delle strutture murarie, viene usata una sofisticata e modernissima tecnica di analisi strutturale quale è il Metodo degli Elementi di Contorno (MEC). Tale metodologia, attraverso una rappresentazione grafica suggestiva ed immediata, consente di dare uno sguardo indiscreto agli stati di sofferenza intima della materia e di capire visivamente come si incanala il flusso tensionale all’interno di un corpo e come esso possa essere variamente influenzato da tutta una serie di fattori quali: variazioni di rigidezza e di temperatura, presenza di soluzioni di continuità, di forature, di cedimenti vincolari etc.
Al volume è allegato un CD-ROM che contiene una presentazione multimediale ed il dimostrativo del programma Karnak.sGbem. Il demo ha tutte le funzionalità del programma completo, in esso sono state disabilitate soltanto le uscite e la possibilità di registrare su disco le strutture create.
All’interno della cartella esempi (anch’essa nel CD) sono contenute tutte le strutture che nel libro, a titolo di esempio, sono state calcolate con il MEC. Esse possono essere lette e ricalcolate ed in tal caso sarà possibile vedere a colori quelle mappature delle tensioni principali di trazione e compressione che sono, invece, in scala di grigi nel volume.




Sul sito trovate anche l'indice con gli argomenti.

Cliccate qui:
http://www.guidaedilizia.it/EditoriaTecnica.asp?click=y&id=33 

FUTURE BUILD A PARMA



A Parma a febbraio appuntamento con Future Build 2013, saone della sostenibilità. Per conoscere tutto sulla fiera.

http://www.futurebuild.it/

COMUNICARE ENERGIA, MAGAZINE DA SFOGLIARE ONLINE



Comunicare Energia è un magazine che si può sfogliare gratuitamente online e che si occupa di progetti, innovazioni, tecnologia, eventi e normativa relativi appunto all’energia. In questo numero si parla di fotovoltaico, biomasse, fonti rinnovabili in genere. Per scoprirlo cliccate qui:

CORSO CASA CLIMA “COPERTURE A VERDE”




Il 23 novembre Casa Clima organizza a Bolzano il corso dedicato alle coperture a verde per i tetti, prendendo in considerazione tutti gli aspetti che riguardano questo tipo di copertura, da quello paesaggistico alla riduzione del fabbisogno energetico degli edifici. Questi alcuni degli argomenti che saranno trattati:

Ruolo del pensile nella qualità della vita
- valore ecologico del sistema pensile
- verde pensile come strumento di compensazione e mitigazione ambientale
- rapporto tra sistema pensile e strumenti urbanistici
(la procedura RIE del Comune di Bolzano)
Vantaggi del verde pensile
- per l’involucro edilizio
- per l’ambiente
Le diverse tipologie di inverdimento
- concetto di inverdimento estensivo
- concetto di inverdimento intensivo
Legislazione e normative di settore

Statica
- calcolo del peso di un inverdimento pensile
- effetto del vento sulle coperture a verde
Impermeabilizzazione (rif. UNI 11235)
- tecniche di impermeabilizzazione
- i materiali impiegati
- la difesa antiradice
- impiego delle protezioni antiradice aggiuntive

Oltre a molti altri argomenti che illustreranno le tecniche per creare coperture a verde. Organizza l’Agenzia Casa Clima e le iscrizioni sono aperte fino al 12 novembre. Per informazioni cliccate qui:

http://www.agenziacasaclima.it/it/formazione/formazione/corsi-per-progettisti-coperture-a-verde/321-5078.html



EDIFICI A IMPATTO ZERO



Oggi vi segnalo un link ad un sito dedicato agli edifici a impatto zero con progetti di edilizia sostenibile. Si possono vedere vari progetti ad esempio di case passive o di edifici realizzati per soggiorni temporanei, come quelli per le persone che sono rimaste coinvolte in calamità naturali con approfondimenti anche sul Pvc. Questo il link del sito:


 

mercoledì 3 ottobre 2012

TIS INNOVATION PARK



Sul sito di Tis Innovation Park è possibile scoprire vari progetti tra cui Sys Holz,
lo “Sviluppo di un sistema informativo per l’edilizia in legno finalizzato alla
predisposizione di capitolati standardizzati e sistemi di calcolo per le costruzioni in
legno a più piani”. Tutte le informazioni sul pdf che è possibile scaricare dal sito:

http://www.tis.bz.it/aree/tecnologie-alpine/legno-tecnica/progetti


Sempre sullo stesso sito potete trovare altro materiale da leggere e scaricare, tutte relative al legno (brochure e pubblicazioni):


http://www.tis.bz.it/aree/tecnologie-alpine/legno-tecnica/download


LEGNO E EDILIZIA A MARZO 2013




A marzo 2013 si svolgerà “Legno & Edilizia 2013” alla Fiera di Verona. Tra le novità da segnalare
Ecocoating®_wood un evento che intende  presentare, discutere e promuovere prodotti e tecnologie che consentono al settore dei trattamenti funzionali e/o estetici delle superfici lignee di operare a basso impatto ambientale, con la costante riduzione dell’inquinamento atmosferico, dell’inquinamento e dello spreco delle acque di processo, della produzione di rifiuti pericolosi, dei fattori di rischio per il lavoro, migliorando al contempo la qualità dei processi e i prodotti finali, oltre che la competitività economica del settore. Qui di seguito trovate un articolo relativo a questi temi dell’edizione 2011 di Legno & Edilizia:



PONTI DI LEGNO RICICLATO IN VENEZUELA




Vi propongo un bell’articolo scritto da Giorgio Ventricelli sul sito Ambiente & Ambienti, sul ponte di legno riciclato più lungo del mondo:

Da sempre, il ponte non ha semplicemente consentito all’uomo di collegare due sponde: è stato il primo vero strumento di comunicazione tra i popoli.
Per realizzare il Ponte rosso sono stati riciclati circa 400 bancali equivalenti a 100 alberi di pino dell'età di 10 anni


Lo sapevano bene gli antichi romani, i più grandi costruttori di strade e ponti dell’antichità, veri maestri nel mettere in relazione tra loro culture diverse facilitandone lo scambio e l’assimilazione reciproca. Secoli dopo, molti ponti dell’antichità sono ancora lì a testimonianza di un passato glorioso, ma l’utilità stessa dello strumento ha continuato a “camminare” nel tempo. In Venezuela è stato costruito il ponte di legno pedonale più lungo del mondo. Fin qui, farebbe già notizia, se non fosse anche che il valore aggiunto dell’opera, lunga ben duecentodieci metri, è la sua componente ambientale: è stato costruito con legno riciclato.
Il Venezuela fa scuola - Il “Ponte Rosso” si trova all’interno del Parco “Tierra de Sueños”, nella parte occidentale del paese sudamericano, nella comunità di Santa Rosa de Agua, ed è stato progettato per attraversare un’importante palude di mangrovia rossa. Per la sua costruzione sono stati riciclati circa quattrocento bancali o pallet, equivalenti al taglio di cento alberi di pino dell’età di dieci anni. Dei circa ottomila chiodi impiegati, un terzo è stato recuperato tra quelli ancora conficcati nel legno riciclato.

Il Ponte della Cappella a Lucerna risale al 1333
E’ un chiaro esempio, questo, di un’opera realizzata seguendo i concetti del ridurre gli sprechi, riutilizzare il materiale scartato e riciclare quanto possibile per abbattere i costi sia economici ma soprattutto ambientali. Il ponte è stato realizzato da un gruppo di giovani ingegneri del Forum Energetico Umanista, che in modo volontario hanno dato vita alla struttura.
Cammina cammina… – Al capo opposto del continente sudamericano, in Cile, un’azienda aderente al Centro di Trasferimento Tecnologico di Legno (CTT) e alla Corporation del Legno (Corma) ha costruito un ponte in Pino radiatadi trentadue metri di lunghezza, in grado di sostenere il peso di veicoli fino a sessantacinque tonnellate di peso, e capace di durare per circa un secolo.