SFOGLIA UN REPORT GRATIS DELLA MIA TESI, CLICCA SUL LATO DESTRO

giovedì 26 giugno 2014

CONCORSO SCINTILLE 2014 PER INGEGNERI







Dal sito CasaeClima ecco il concorso Scintille 2014 dedicato agli ingegneri, a fondo pagina trovate il sito dove visualizzare il regolamento:

Stimolare e incoraggiare la diffusione di idee e progetti innovativi che interpretino il ruolo dell’ingegneria quale strumento per il miglioramento dell’ambiente, della sicurezza, della qualità della vita dell’uomo.
Questo l'obiettivo del concorso Scintille edizione 2014, pubblicato dal Consiglio nazionale degli ingegneri (CNI).
“Partecipare è semplice, vi chiediamo semplicemente di raccontare la vostra idea nella maniera più completa possibile. Dovrete rispondere ad una serie di domande e temi, preparando una presentazione che illustri obiettivi, caratteristiche e potenzialità dell’idea, arricchendo la vostra presentazione con video e immagini che vi rappresentino e che descrivano la vostra idea”.
Ambiti di intervento
A titolo esemplificativo e non esaustivo si citano quali ambiti di intervento:
Sicurezza del territorio. Nuove conoscenze, tecnologie innovative per migliorare e nuovi sistemi integrati per la prevenzione dei rischi, la difesa e la messa in sicurezza del territorio, attraverso l’impiego di soluzioni basate sull’ICT.
Trasporti e mobilità. Sviluppo di nuove tecnologie e soluzioni alternative finalizzate a migliorare la mobilità, i sistemi di scambio, i sistemi di informazione.
Architettura sostenibile e materiali. Promozione e sviluppo, nell’edilizia sostenibile, di nuove soluzioni, tecnologie e nuovi materiali ad alte prestazioni, diretti, secondo il principio dello “zero impact building”, al miglioramento dell’efficienza energetica, alla riduzione degli impatti, al controllo e abbattimento dei fattori di inquinamento, al miglioramento delle condizioni di salute nei luoghi abitativi e di lavoro.
Patrimonio culturale. Promozione dello sviluppo di nuove soluzioni tecnologiche rivolte alla conservazione e alla fruizione dei beni culturali materiali e/o immateriali.
Scuola. Sviluppo di idee e progetti per devices innovativi destinati agli studenti orientati a migliorare l’accesso e l’utilizzo di contenuti digitali multimediali accessibili in rete.
Tecnologie welfare e inclusione. Sviluppo di servizi innovativi diretti alle persone diversamente abili, all’inserimento sociale e lavorativo di immigrati, al sostegno alle famiglie, al miglioramento dell’accesso ai servizi sanitari e assistenziali.
Salute. Sviluppo di nuove tecnologie e soluzioni funzionali che consentano l’attivazione di nuovi modelli di attività nel settore della salute e del benessere; sviluppo di servizi di e-sanità e miglioramento del modello di interazione tra strutture sanitarie.
Smart grids. Promozione e sviluppo di nuove soluzioni tecnologiche e gestionali in grado di favorire la produzione e la gestione integrata delle diverse fonti energetiche rinnovabili e dei relativi sistemi di distribuzione, e la loro integrazione con i sistemi nazionali e europei.
Waste management. Sviluppo eco-sostenibile di nuove modalità di gestione e valorizzazione dei rifiuti, attraverso lo sviluppo di sistemi innovativi integrati per la raccolta, il trasporto, il trattamento e lo smaltimento. Nuove modalità, soluzioni e innovazioni per il riutilizzo dei reflui e degli scarti delle lavorazioni industriali, e per la realizzazione di nuovi prodotti derivanti dal riciclo dei materiali di scarto, anche in chiave energetica.
Gestione delle risorse idriche. Promozione della tutela della risorse attraverso lo sviluppo di sistemi e tecnologie innovative per la gestione delle risorse, per il monitoraggio, il controllo e la riduzione dei carichi inquinati, la gestione della risorsa in agricoltura.
Domotica. Sviluppo di nuove conoscenze, soluzioni tecnologiche innovative, impianti, costruzioni e prodotti innovativi indirizzate a garantire una migliore qualità della vita delle persone, la sicurezza, nonché una piena autonomia delle persone diversamente abili.
Cloud computing. Sviluppo di idee innovative indirizzate a migliorare la qualità e l’accessibilità dei servizi, l’interoperabilità tra sistemi differenti, l’implementazione di soluzioni “open source”, la riduzione dei costi per le imprese per l’utilizzo di nuove tecnologie ICT.
Semplificazione. Idee innovative indirizzate alla semplificazione dei processi burocratici e amministrativi.
Istanze dal 10 al 25 luglio
Dal 10 al 25 luglio 2014 sarà possibile caricare le istanze di partecipazione su partecipa.cniscintille.it. I progetti saranno valutati da una giuria, nominata dal Consiglio Nazionale Ingegneri, composta da 5 membri effettivi e due membri supplenti scelti tra professionisti rappresentanti del mondo dell’ingegneria, dell’imprenditoria, dell’innovazione, dell’impresa.
Chi può partecipare
Il concorso è riservato a singoli ingegneri iscritti all'Ordine o a gruppi multidisciplinari con almeno un ingegnere iscritto all'Ordine.
I premi
Scintille premierà “la migliore idea con il sostegno a realizzarla, l’opportunità di entrare in contatto con le intelligenze collettive dei territori e con il mondo dell’impresa per creare una rete e una piattaforma di opportunità.
Ai primi tre classificati saranno attribuiti tre assegni premio da 7.500 euro al primo, da 2.500 euro al secondo e da 1.000 euro al terzo”.
Le idee migliori “verranno portate in giro per l’Italia nel corso di grandi eventi pubblici in cui narratori d’eccezione racconteranno di voi e della vostra proposta d'innovazione”.
Tutte le info e la documentazione per partecipare su http://www.cniscintille.it/

PAGINE RINNOVABILI



Su Pagine Rinnovabili è possibile, per aziende e per progettisti, registrarsi ed avere una piccola vetrina gratuita per far conoscere la propria impresa o i propri ambiti di competenza se si tratta di progettisti. Ecco il link dove visionare esempi di vetrine e iniziare con la registrazione:


CORSI ONLINE CORTEXA




Cortexa, consorzio per la cultura del sistema a cappotto, cura anche dei corsi online su vari argomenti. Parte il 27 giugno quello relativo alla riqualificazione energetica degli edifici con sistema a cappotto, mentre per l’autunno ne sono previsti altri due, in particolare a settembre il corso sulla scelta dei materiali isolanti e ad ottobre un altro che tratterà della protezione acustica garantita dal sistema a cappotto. Per tutte le informazioni sui corsi questa la pagina dedicata:

VIDEO POSA ISOTEC PARETE


martedì 17 giugno 2014

ECOLEGNO





Vi presento Ecolegno by Saimex, legno composito usato per esterni (pavimentazioni, recinzioni e altro) composto al 65% da fibre e polveri di legno di foreste Fsc, per il 35% da polimeri ad alta densità con un modulo di dilatazione molto contenuto (100% riciclabile). Tra i vantaggi è impermeabile (per questo utilizzato molto a bordo piscine) e non produce schegge, risulta quindi sempre smussato.

Resiste a shock termici repentini da -30° a + 100° e ad alte temperature fino a 60°, senza presentare crepe o torsioni.


A questa pagina potete scoprirne di più e compilando il modulo richiedere ulteriori informazioni su Ecolegno. 

Cliccate qui



FREE EBOOK





Su questo sito potete trovare testi online gratuiti (bisogna registrarsi al sito) e scaricarli in formato pdf. Uno fra gli altri, la “Guida ai contratti di prestazione energetica negli edifici pubblici”, ne trovate altri sull'isolamento in edilizia, per la progettazione eco-compatibile ed altri ancora scorrendo le tematiche sulla sinistra del sito.

NUOVO MASTER CASA CLIMA





Recentemente è stata presentata a Bolzano la nuova edizione del Master “La Prestazione Energetica degli Edifici. Progettazione, Ottimizzazione e Utilizzo-CasaClima”.  Il Master si rivolge a laureati di secondo livello delle classi di laurea di Ingegneria e Architettura ed è nato grazie alla collaborazione con l'Agenzia per l'Energia Alto Adige - CasaClima.
In particolare, per tutti gli interessati le prescrizioni al nuovo Master saranno aperte fino al 19 agosto mentre l’avvio dei corsi é previsto per il 29 settembre.
Tutte le informazioni sull’iscrizione le trovate QUI.

SITO DA VISITARE



Vi presento un sito da visitare, dedicato all’efficienza energetica, con larga parte dedicata alla normativa vigente per questo settore (regionale e nazionale). Lo trovate su

ROBOT PER L’ENERGIA






Dalla rivista Tekneco, ecco un articolo sui robot da utilizzare in casa che nel giro di poche settimane riuscirà a svolgere il ruolo di consulente energetico, individuando le dispersioni di energia e i consumi che si possono ridurre. Dal sito:

Grazie a un mix di software e hardware dedicati e a una serie di sensori, comprese delle telecamere a raggi infrarossi Biro per trenta giorni studia sia l’interno, sia l’esterno dell’abitazione, incrociando i dati interni con le condizioni climatiche esterne. Accensione e spegnimento delle luci, temperatura, intervento dei sistemi di climatizzazione e utilizzo degli elettrodomestici, nulla sfugge al robot che grazie ai sistemi a infrarossi è persino in grado di percepire le dispersioni di calore, il tutto per fornire al termine dell’indagine il verdetto circa le possibili opzioni per il risparmio energetico.
«Si tratta di un ospite prezioso, basti pensare che la bolletta media della famiglia italiana potrebbe passare da 580 euro l’anno a 400, con un risparmio secco di 180 euro».

A questo link invece potete leggere la rivista di Tekneco, sfogliandola online.

giovedì 12 giugno 2014

IL PONTE CHE RICORDA L'INFINITO

Si trova in Inghilterra uno dei ponti più strani del mondo. Si chiama Infinity Bridge, è un ponte pedonale e con la sua forma a onda ricorda appunto il simbolo dell'infinito.