SFOGLIA UN REPORT GRATIS DELLA MIA TESI, CLICCA SUL LATO DESTRO

giovedì 14 maggio 2020

PONTI IN LEGNO SOSTENIBILI





La rivoluzione industriale ha mandato in soffitta il legno come materiale da costruzione contro altre tecniche:  il cemento armato o l'acciaio. Nel corso degli anni 90,  un gruppo di giovani ingegneri ha deciso di rispolverare questo materiale dando vita ad un’azienda che oggi è tra le più specializzate al mondo nella produzione e assemblaggio di strutture in legno. L’azienda, Media Madera, che ha già realizzato oltre 1.000 costruzioni di ponti e viadotti in legno, principalmente in Spagna, Francia, Portogallo e Sud America,  riceverà il prossimo  il 19 settembre una menzione d'onore ai National Awards of Industrial Engineering 2019, premio che viene assegnato ogni anno in Spagna dal Consiglio Generale delle Associazioni Ufficiali degli Ingegneri Industriali (CGCOII).
“I ponti di legno sono la nostra passione”, sottolinea Santos Fernández, il capo di Media Madera, evidenziando che si tratta di opere che devono rispondere alle caratteristiche specifiche del luogo in cui vengono costruite . Per questo, il manager evidenzia che un ponte di legno “valorizza l'ambiente in cui è collocato” ed è un “materiale durevole e resistente”. Tuttavia, ammette che molte persone lo percepiscono come obsoleto, ma in realtà  è "un'alternativa veramente sostenibile" contro l'acciaio e il cemento. Su quest'ultimo, il vertice dell'azienda spagnola ricorda che il legno è un materiale naturale disponibile in natura e che, come per le energie rinnovabili, “il cambiamento dei materiali da costruzione verso quelli più sostenibili sarà inevitabile”.






Testo e immagini: lestradedellinformazione.it

Nessun commento:

Posta un commento